lunedì 20 novembre 2017

La democrazia debutta a teatro


Se è vero che un'immagine vale mille parole, ora sappiamo che le vale anche una pièce teatrale.
L'atto unico scritto da Maila Nosiglia sulle tematiche del saggio "Democrazia davvero" di cui è coautrice ha debuttato domenica 19 novembre al teatro Franco Parenti di Milano dimostrandosi più efficace di qualsiasi normale presentazione.





Se con quest'ultima, infatti, è difficile riuscire a scalfire le resistenze mentali che praticamente chiunque oppone d'istinto a una proposta di cambiamento come quella avanzata dal nostro libro, ma anche solo all'idea che quella che ci hanno abituato a chiamare democrazia in realtà non lo sia, il "Dialogo tra un Venditore di Fumo e una Cittadina" concepito da Maila ispirandosi al leopardiano Venditore di Almanacchi bypassa direttamente il problema immergendo lo spettatore in un mondo in cui un sistema di governo realmente democratico basato su sorteggio, turnazione, brevità e non ripetibilità degli incarichi esiste già. Così, quando si passa a esaminare la nostra proposta, l'ipotesi che si parli di una cosa possibile si è già insinuata nella testa dei presenti, e l'obiezione (sollevata più volte in occasione di precedenti incontri) che la nostra proposta sia pura utopia, sembra perdere di colpo consistenza, mentre il passaggio a un diverso sistema di governo appare praticabile.



L'abbinata spettacolo-presentazione del libro sembra riscuotere successo già sulla carta, come dimostra l'arrivo dei primi inviti a rappresentare la pièce (e presentare il libro)  in altre località. Di questo passo, rischia di diventare una tournée lunga e piena di soddisfazioni.

Nessun commento:

Posta un commento