venerdì 2 marzo 2018

Andiamo in scena tutti insieme!


Chi ci segue da un po' di tempo sa che per far conoscere la nostra proposta politica, oltre a pubblicare il saggio "Democrazia davvero", abbiamo deciso di declinarla anche sfruttando il linguaggio teatrale. E non poteva occuparsene che la coautrice del libro, Maila Nosiglia.
Diplomata nel 1970 alla scuola di dizione e recitazione del Centro Artistico labronico "Il Grattacielo", ha recitato per diversi anni nell’omonima compagnia stabile. Con altri, ha fondato successivamente la Compagnia Spazioteatro esibendosi al Teatro "La Goldonetta" e debuttando, nel 1978, nella regia. Nei due anni successivi è entrata alla Bottega del Teatro di Firenze fondata e diretta da Vittorio Gassman recitando con lui al "La Pergola", prestigioso teatro del capoluogo. Nel 1981 ha firmato la regia di un testo di Giorgio Fontanelli, “A Livorno, quel gennaio del ‘21”, andata in scena al "Teatro Goldoni" della sua città. Nel 1999 ha fondato l’Associazione culturale Ensemble e, tra il 2005 e il 2006 è stata autrice e conduttrice de “Il dito nell’occhio”, programma di critica di costume in onda sull’emittente locale Radio Fragola. Ha scritto opere teatrali, condotto trasmissioni radiofoniche, vinto competizioni canore, tenuto corsi di dizione e recitazione e prestato la sua voce in numerosi readings.
Dall’ottobre 2013 al dicembre 2015 è stata Coordinatrice responsabile della Università 50 & Più di Livorno, fondandone la Compagnia teatrale e mettendo in scena una riduzione di “Processo a Gesù” di Diego Fabbri.
Nel gennaio 2016 ha dato vita alla compagnia Libereparole con la quale ha allestito con la messinscena di Fabio Vannozzi i due atti de “La buona scuola”, di cui è autrice, e il dramma in un atto "Non gioco più", che porterà sulle tavole del palcoscenico il 14 e 15 aprile prossimi.



Maila ha dunque scritto, per Democrazia Davvero, l'atto unico "Dialogo di un Venditore di Fumo e di una Cittadina", presentato in prima nazionale al "Teatro Parenti" di Milano, poi a Livorno e nei prossimi mesi in altre località italiane. Chi fosse interessato a una rappresentazione nella sua città con relativa presentazione del libro, ci contatti alla nostra email, democraziadavvero@tiscali.it. Nei limiti del possibile cercheremo di accontentare tutti.
In quanto "opera politica", però, il "Dialogo" non è protetto da copyright, e chiunque può metterlo liberamente in scena in qualsiasi momento e contesto. Il testo completo della pièce lo trovate in una nuova pagina di questo blog, "Lo spettacolo teatrale". In fondo alla pagina trovate anche il link per scaricare liberamente il pdf del testo. Chi decidesse di organizzare la messa in scena del "Dialogo" ce lo comunichi, e daremo una mano a pubblicizzarlo su queste colonne e sulla nostra pagina Facebook.

Naturalmente non ci fermeremo qui. Stiamo studiando nuovi progetti per diffondere la nostra proposta politica: video, graphic novels e quant'altro. Continuate a seguirci.


Nessun commento:

Posta un commento